Come guidare una moto

Per guidare una moto in modo corretto occorre seguire dei semplici passaggi i quali sono fondamentali e consentono di portare a termine questo particolare obiettivo.
Ecco dunque come procedere per salire in sella alla propria moto e guidare senza alcuna difficoltà.

Precauzioni per guidare correttamente la moto

Affinché sia possibile guidare bene una moto occorre essere dotati di tutti i diversi strumenti che consentono di essere protetti mentre si è in sella a questo veicolo.
Bisogna infatti essere dotati di una tuta caratterizzata da diverse imbottiture, grazie alle quali sarà possibile evitare che, in caso di caduta, si possano riportare dei traumi specialmente alle giunture.
Inoltre è essenziale possedere un casco integrale che sia omologato e che, di conseguenza, permetta a tutti gli effetti di avere il capo completamente protetto.

Grazie a questo genere di precauzioni sarà possibile evitare di creare delle situazioni di particolare pericolo che potrebbero essere poco semplici da affrontare.
Ovviamente questo tipo di precauzioni non devono essere le uniche che consentono di guidare correttamente una moto: quando si sale in sella occorre sempre cercare di ricordarsi alcune regole che permettono di evitare che la situazione possa essere poco piacevole e soprattutto farà in modo che la guida a bordo di questo veicolo possa essere la migliore possibile.

Guidare una moto in città

Quando si deve guidare una moto in città, occorre sempre prestare la massima attenzione: su questi percorsi i pericoli sono molteplici e di conseguenza si deve mantenere al massimo la propria attenzione.
Una volta che si sale a bordo della propria moto occorre prendere in considerazione la presenza dei pedoni, molto spesso disattenti e sinonimo di potenziale pericolo durante la guida specialmente quando questi attraversano la strada senza prestare la minima attenzione alla strada.

Oltre a questo elemento l’attenzione deve essere focalizzata anche al traffico: occorre avere riflessi molto attenti e rapidi in quanto una frenata ritardata potrebbe essere sinonimo di tamponamento con conseguenza tutt’altro che piacevoli.

Anche la condizione della strada deve essere considerata: in moto anche un piccolo fosse nel centro della carreggiata potrebbe avere un impatto negativo e causare non pochi danni alla moto ma anche a chi ci sale a bordo.

Giacca Tessuto Moto Protezioni CE Manica Staccabile Gilet Termico Bianco L
  • Materiale: Alta resistenza . Tessuto impermeabile cuciture di rinforzo.
  • Disegno ergonomico .Tasche esterne frontali, tasca interna.
  • Protezioni CE removibili su spalle e gomiti,tasca per paraschiena.

Pertanto occorre cercare di prestare la massima attenzione a tutte queste particolari caratteristiche in maniera tale che sia possibile evitare una serie di situazioni poco piacevoli che possono essere anche letali.

Moderare velocità e attenzione alle frecce

Altro tipo di caratteristica alla quale occorre prestare attenzione riguarda la velocità.
Quando si percorre un percorso cittadino occorre mantenere la velocità assai bassa e questo per evitare che una frenata brusca possa essere sinonimo di eventuali sinistri che hanno delle conseguenze negative.
Pertanto l’acceleratore non deve essere spinto al massimo, in modo tale da avere la concreta possibilità di evitare che la situazione possa essere poco piacevole da affrontare e sia, di conseguenza, sinonimo di una serie di pericoli mentre si guida che possono essere facilmente evitati.

Anche fuori città occorre evitare di correre eccessivamente: basta una piccola distrazione che si potrebbe venire a materializzare una caduta oppure altre situazioni negative che possono avere delle conseguenze sia sul proprio veicolo che sul proprio corpo.

Pertanto la velocità deve essere contenuta.

Allo stesso tempo occorre anche cercare di ricordarsi che le frecce devono essere sempre utilizzate correttamente.
Quando si deve effettuare una svolta, l’indicatore di direzione deve essere azionato anticipatamente affinché sia possibile riuscire a evitare che un sorpasso oppure un’altra azione di un veicolo che segue il proprio, possa produrre una situazione negativa e quindi causare dei danni alla propria moto.

Di conseguenza sarà fondamentale sempre cercare di adottare un comportamento corretto ed evitare che l’utilizzo della moto possa essere sinonimo di pericolo per se stessi e per gli altri veicoli.

Come frenare in moto

La frenata in moto deve essere effettuata con delicatezza.
Non bisogna mai premere a fondo il freno, visto che la ruota anteriore potrebbe improvvisamente bloccarsi causando dunque un sollevamento della parte posteriore, con tanto di potenziale caduta di chi guida la moto stessa.
Allo stesso tempo occorre anche cercare di ricordarsi che, se si frena bruscamente, la moto potrebbe perdere l’aderenza dal terreno e quindi comportare la caduta del motociclista.
Quando si deve effettuare la frenata occorre premere leggermente la leva di quello posteriore, iniziando la frenata anticipatamente affinché il veicolo non barcolli e si possa arrestare la moto in maniera perfetta.
Affinché la frenata possa essere definita come ottimale sarà necessario avere una velocità contenuta e allo stesso tempo mollare la manopola dell’acceleratore, permettendo quindi al veicolo di potersi fermare in modo perfetto senza che possano esserci difficoltà di ogni genere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply